Abisso 13
Comune:Dossena
LocalitÓ:Miniere Paglio Pagnolino Livello Morra
N░ Catasto:Lo Bg 3588
Sviluppo:in esplorazione
Dislivello:in esplorazione
Quota:997 s.l.m.

Avvicinamento

Entrare nell’ingresso principale della miniera, lì di fianco agli uffici, oltre la valletta (livello sandri). Salire sulla scaletta di ferro che c’è a destra. Scendere lungo la discenderia. Ad un certo punto girare a sinistra e poi a destra (seguire il tubo grosso che fa uno zig zag) e scendere ancora. Alla fine della “scala santa” andare a sinistra passando di fianco al carrellino sui binari e piegare a destra seguendo il tubo per terra. Si arriverà ai camini gemelli (piovosi, sulla sinistra) e al cantiere di scavo San Tomaso (a destra), proseguire dritti (ci sono anche dei catarifrangenti e la scritta “campo blu” con una freccia) alla fine della galleria si trova il campo blu e l’ingresso della grotta.

Per uscire o fate la stessa strada dell’andata oppure dopo il carrellino, anziché salire la scala santa a destra potete andare dritti nel livello di miniera, arriverete ad un salone con la luce che entra da un buco in alto a destra, si può uscire di lì, c’è il sentierino esterno che riporta al piazzale degli uffici.

 

 

Ciao, ecco qui la scheda d’armo del 13.

Armare: solitamente armiamo con due fix a parete e facciamo un deviatore attaccando un cordino ad un anello a soffitto, ma si può fare anche senza deviatore.

La partenza della verticale si vede perché ci sono anelli e maglie rapide e c’è la corda blu (o viola) che risale all’ingresso naturale.

C’è da armare i primi tre pozzi: tubi, cuore e denti. Poi è tutta armata. Per la risalitina da 4 metri (dopo i denti) ci si deve imbucare in una fessura: suggerisco di entrare a rana (prima gamba e braccio destro, poi imbucare il resto del corpo).

Si scende e ci si infila nel bugs bunny, un simpatico budello con rigagnolo: suggerisco di sacrificare il fianco destro e scendere di piedi perché poi si sbuca dritti sul pozzo leggermente inclinati in discesa (Francesco esce di testa… ognuno fa come preferisce). Se si esce dal budello a gambe dritte si arriva alla parete di fronte (solo per sentirsi più “stabili”), se no uscite di peso e basta. mettete due longe nella corda in uscita dal budello (una o due, non mi ricordo se la corda è ancora doppia, ma nel caso siano due è uguale quale si sceglie, sono entrambe bloccate fuori), la corda è tesa a sufficienza per poter andare di peso sul pozzo, nel vuoto.

Lì troverete anche una corda dinamica che sale (potete andarci, ma è lunga ed è molto più bello scendere).

Alla base del pozzo c’è un cunicoletto (il bypass, dove finisce la scheda d’armo) che porta alle altre due verticali: un saltino di 5 metri e poi un pozzo da 50, alla base del quale inizia la parte scomoda (meandri bellissimi da fare gatto/strisciando ma senza sacchi, se no smadonnate).

Il meandro ad un certo punto si biforca, se si va dritti si arriva alla base di un pozzo (che è sotto al bugs bunny, era la vecchia via di discesa prima che aprissimo il bypass) e andando a destra (troverete una tavola di legno che fa da piano bar)  si risale a laguna blu (qualche metro di corda, poi finisce). se al bivio nel meandro invece andate a destra si va verso il fondo (con i salti e meandri acrobatici… il fondo è ancora un bel pezzo avanti).

SCHEDA D'ARMO DALLA PARTENZA AL BY PASS

 

pozzo   corda materiale         frazionamenti
nome profondità metri cordini fix spit moschettoni piastrine anelli posizione
0 tubi - partenza   7 1 3   3 4 3   anelli a soffitto per cordino deviatore. 2 placchette sulla parete sx del pozzo per l'avvicinamento alla verticale
1 tubi 18 100   2   3 2   0 2 placchette a parete per partenza verticale, altezza tubi
  tubi       1     1   1 frazionamento a metà discesa (opzionale)
2 cuore - partenza 45   1 2   3 2   0 2 fix (dx e sx) per cordino per partenza verticale
  cuore     1 2   3 2   1 2 m sotto la partenza, a dx, doppiaggio con cordino
  cuore       1   1 1   2 frazionamento a parete a dx, circa metà pozzo
  cuore       1   1 1   3 a circa 8 m dal fondo, a sx su una cengia
3 denti - partenza 20   1 1 1 3 2     fix e spit dx e sx per cordino partenza verticale
  denti         1 1 1     4 metri sotto la partenza, a sx
  denti       1   1 1     a sx a circa metà pozzo
4 risalita 4 5     1 1 1     spit a sx in corrispondenza del passaggio alto (corda fissa)
5 funghetti - traverso   15   1   1 1     fix a sx all'altezza dell'attacco della corda di risalita
  funghetti - partenza 11   1 1   3 1     fix a dx, naturale a sx per partenza verticale
6 bugs bunny   50   2   2 2     alla seconda curva del meandro, 2 fix a soffitto
7 strino - traverso       3   3   3   appena fuori dal meandro a dx doppiaggio, ad 1 m a dx altro fix 
  strino - partenza 30   1 2   3 2     dopo 1 m fix dx e sx (due pareti) per partenza verticale
          1   1 1     10 m sotto la partenza, dx
          1   1 1     20 m sotto la partenza, dx
8 bypass - avvicinamento 8 17   3   3 3     fix in sequenza nel meandrino, a sx
  bypass - partenza       1   1 1     fix a dx 1 m sotto l'uscita del meandrino